Quando si va a fare walking bisogna avere abbigliamento e attrezzatura adatta per questa specifica pratica sportiva. Le scarpe sono decisamente più importanti di tutto il resto.

Vediamo quali sono le tipologie, funzioni e caratteristiche delle migliori scarpe da walking presenti sul mercato.

Il walking – Vediamo come si svolge questa attività:

Innanzitutto introduciamo l’argomento. Per chi vi si approccia solo ora e non sa bene cosa sia, il walking è una vera e propria attività sportiva che consiste in una camminata veloce, chiamata anche camminata sportiva. Può essere utilizzato sia per mantenersi in forma che per dimagrire. Insomma, l’abbiamo sempre sentito dire che camminare fa bene.

Parlando di walking non possiamo non evitare di sottolineare che per praticarlo bisogna prima di tutto imparare la corretta tecnica di camminata.

Nel walking c’è un esatto e corretto modo nel quale bisogna appoggiare il piede a terra. Proprio per questo motivo non possono essere utilizzate un paio di scarpe da ginnastica qualunque, ma occorrono scarpe strutturate appositamente per la camminata sportiva, o scarpe da Nordic walking.

Scarpe da Walking – Come scegliere le migliori?

Scarpe da Walking

Nel walking avviene la rullata del piede. Si tratta di un movimento nel quale il contatto con il suolo avviene prima di tutto con il tallone seguito da un altro movimento detto a tampone.

Le scarpe per il walking per questo motivo devono avere il tallone della suola smussato. Una scarpa del genere produrrà un maggiore angolo tra tallone e terreno.

Le caratteristiche del walking, stabiliscono la forma che deve avere la scarpa per essere adatta. Quindi oltre al tallone smussato questo tipo di scarpe deve avere la suola con molte più scannellature di una scarpa da running, ad esempio, e un battistrada molto più resistente all’abrasione. Meglio non utilizzare nemmeno un paio di scarpe da trekking per la camminata

La tomaia deve essere di tessuto traspirante per fare in modo che il sudore non rimanga all’interno della scarpa. Se praticate walking anche in inverno, la scarpa deve anche essere idrorepellente.

Una scarpa da walking deve avere come prima caratteristica un’intersuola sottile compresa tra i 20 e i 25 mm e una suola dura, ma flessibile, con smusso sul tallone.

Quali sono le migliori scarpe da walking? Classifica con opinioni e prezzi:

Scarpe senza tacco da rullata per Walking

Asics GT-Walker – Migliori scarpe da Walking

Offerta
ASICS GT-Walker Scarpe - 44.5
  • 3M Reflective - Materiale riflettente prodotto dall'azienda 3M, per una maggiore sicurezza notturna.

Questa scarpa offre un elevato comfort oltre che un’ottima ammortizzazione. Grazie alla presenza della tecnologia Duomax vengono ottimizzate la stabilità del passo e l’efficienza.

L’intersuola è realizzata con un materiale che si chiama SpeEVA che migliora la caratteristica di rimbalzo durante la camminata. La suola, invece, è in gomma per migliorare la trazione e la resistenza della scarpa. La Asics GT-Walker è nera e di materiali riflettenti così da garantire una maggiore sicurezza durante le passeggiate serali e notturne.

Reebok Trailgrip 6.0 – Ottimo prezzo

Sono scarpe per walking da uomo con suola in gomma e chiusura stringata. Sono comode e avvolgenti con un battistrada che permette la presa sicura su tutti i terreni, anche quelli sconnessi e scivolosi.

Il clienti le apprezzano soprattutto per la comodità di calzata. C’è chi le trova così comode per i piedi da indossarle quotidianamente, non solo per il walking.

Reebok Cm9129 – Scarpe senza tacco da Walking

Anche queste di materiale sintetico sono foderate in tessuto, hanno la suola in gomma, sono senza tacco e la chiusura è stringata.

La tomaia è in morbida pelle mentre l’intersuola è in Eva. Si tratta di un modello molto conosciuto e apprezzato del noto brand, rimasto immutato negli anni.

Le Reebok Cm9129 sono morbide, leggere e ammortizzate.

Brooks Adrenaline Walker 3 – Comode e resistenti

La parte esterna di questa scarpa è in nubuk e scamosciato che la fa essere un po’ più elegante. La fodera è in materiale sintetico, la chiusura è di tipo stringato e sono senza tacco. Le Brooks Adrenaline Walker 3 sono state progettate appositamente per far sopportare lunghi chilometraggi.

Queste scarpe garantiscono al piede grande comfort sia durante le camminate tipo passeggiata sia durante lunghi periodi passati in piedi.
Se pensi di acquistare questo modello tieni in considerazione che secondo i clienti calzano un po’ piccolo.

Chi le utilizza consiglia di comprarle di mezzo numero più grandi rispetto alle solite scarpe perché la calzata è stretta.

Salomon Techamphibian 3 – Alte prestazioni sul bagnato

Anche queste, come tutte le altre scarpe da walking proposte sono senza tacco. Hanno la suola in gomma, sono stringate e con l’esterno in materiale sintetico mentre la fodera è in tessuto.

Viene definita l’ultima evoluzione della classica scarpa anfibia. Le sue caratteristiche sono una fodera più morbida e una linguetta più efficace. Rispetto alle altre scarpe di cui non ci sono recensioni in merito, queste sono progettate per avere alte prestazioni anche sul bagnato. Sono realizzate in modo che resistano e si adattino a climi sia asciutti che umidi o bagnati.

Grazie alla suola lamellare, come si diceva all’inizio, viene garantita perfetta aderenza al suolo e al terreno bagnato.

Sono dotate di sistema SensiFittrade che avvolge il piede in modo uniforme e di Quicklacetrade che permette di regolare molto velocemente e in modo facile i lacci.
Nella parte posteriore le Salomon Techamphibian 3 sono dotate di uno strap sul tallone che regolato permette di mantenere fermo il piede nella posizione più comoda.

Questo modello Salomon è traspirante e leggero, inoltre si asciuga rapidamente ed è molto versatile. Esteticamente sono nere con bordini di un azzurro brillante.

Conclusioni:

Queste cinque scarpe da walking sono le migliori in commercio, ma tra tutte le Salomon vengono garantite anche sul bagnato mentre per le altre non è ben chiaro.

Se devi fare una scelta tieni in considerazione la stagione in cui le utilizzerai e il tipo di terreno. I costi di questi cinque modelli più o meno si equivalgono così come si equivale in linea di massima il rapporto qualità prezzo.

Uno dei criteri di scelta da tenere sempre in considerazione l’ammortizzazione della suola. È bene utilizzare un modello che sia ammortizzato e non molto pesante, stancherebbe durante i lunghi percorsi.

Per far durare più a lungo le tue scarpe da walking falle respirare una volta che le avrai tolte quindi togli le solette e falle asciugare all’aria aperta. Apri completamente la linguetta in modo da aerare la scarpa e far uscire l’umidità così eviterai anche gli odori.

Se le suole sono sporche di terra e fango aspetta che siano asciutte prima di rimuovere lo sporco. Prima sbattile tra loro, suola contro suola e poi utilizza una spazzola a secco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here