In Italia il gioco del calcio e calcetto sono in assoluto gli sport più frequentati, tanti bambini infatti, inseguendo la loro squadra del cuore o ammirando le partite alla televisione con i propri familiari, si divertono a praticare queste discipline.

A differenza di altri sport, il calcetto o calcio non necessitano di troppa attrezzatura tecnica, come succede per i calciatori professionisti, anche i bambini dovranno scegliere delle scarpe da calcetto o da calcio, questa è l’unica scelta fondamentale.

Intanto si parla di piedi e di bambini, quindi bisogna essere sicuri che il piede possa poggiare in maniere corretta sul terreno, perché una sbagliata postura potrebbe portare negli anni ad avere molti problemi in età adulta, quindi occorre scegliere una scarpa di qualità.

La scelta è talmente vasta che potremmo suddividere le scarpe da calcetto da bambino in ‘categorie’:

Tipologie:

  • Scarpa da calcetto per bambino con lacci

E’ la scarpa ‘classica’ che si utilizza sia per il calcio, che per il calcetto, la scelta dei modelli è maggiore, quindi si ha un’ampia panoramica economica.

Per i bambini i lacci potrebbero essere un piccolo scoglio da superare, ed in genere per far si che il piede possa sentirsi completamente dentro alla scarpa senza che ci balli dentro si è soliti stringere in maniera particolare i lacci, proprio per questo motivo il piede è abbastanza stabile.

Allo stesso tempo il piede riesce a mantenere una buona movibilità per permettere di essere agile in ogni movimento, anche repentino.

  • Scarpa da calcetto da bambino senza lacci

Indubbiamente più semplice da indossare.

In autonomia, i bambini non avranno nemmeno problemi del laccio che si slaccia durante il gioco.

La parte superiore della scarpa è composta da una banda elastica che tiene fermo il piede, lasciandolo libero di muoversi nei movimenti necessari.

Essendoci dei ritmi di gioco molto alti nel calcetto, la scarpa senza lacci potrebbe essere poco appropriata negli scambi di direzione proprio perché la fascia elastica tiene il piede in maniera particolare per far si che il piede non fuoriesca, quindi il piede potrebbe non sentirsi libero di fare tutti i movimenti.

  • Scarpa da calcetto da bambino con calzino

La Nike fu la prima a ideare e creare la prima scarpa da calcetto con calzino, realizzò la scarpa Magista.

Fu la prima scarpa da calcio realizzata con tomaia completamente in tessuto e con l’introduzione di un calzino che avvolge la caviglia.

Il risultato che si vuole ottenere con la scarpa da calcio con calzino è che sia una continuazione della gamba stessa piuttosto che un ostacolo tra il piede e la palla.

Nel tempo questa tipologia di scarpa si è evoluta e ora ne esistono vari modelli, alcuni hanno il ‘calzino’ più alto e altri un taglio più tradizionale e non avvolge completamente la caviglia.

La sensazione nell’indossare queste scarpe è avvolgente, ma non per questo è per forza la migliore scarpa da calcetto, in quanto la scelta risulta essere del tutto personale, anche tra gli adulti e professionisti c’è chi direbbe che è la migliore scelta e chi non ne farebbe mai uso.

  • Scarpa da calcetto da bambino con strappo

Le scarpe da calcetto con strappo in assoluto sono le scarpe più facili da indossare per un bambino.

La resa al piede è molto simile a quella classica con il vantaggio di non avere la difficoltà di legare i lacci e il problema durante il gioco di eventuali ‘slacciature’.
C’è ampia possibilità di scelta per i modelli delle scarpe da calcio con strappo.

Età del bambino per la scelta delle scarpe da calcetto:

Scarpe da calcetto per bimbi

Le scarpe da calcetto per i bambini vanno da un intervallo che varia dai quattro anni, ai quindici anni, dai sedici anni i numeri sono considerati come quelli degli adulti.

C’è infatti una ricerca molto accurata per le scarpe dedicate ai più piccini, infatti per avere un primo approccio al calcio in genere si utilizzano le scarpe senza tacchetti.

Come già accennato i bimbi di 4 o 5 anni sono in piena fase di crescita e la scarpa è fondamentale per una corretta postura e conseguente funzionamento degli arti, ed essendo, quest’età, molto delicata è buono tener conto in maniera particolare della scelta delle scarpe da gioco.

Crescendo e passando alla categoria allievi anche la scarpa utilizzata può cambiare, in questo caso i tacchetti possono essere utilizzati, tenendo sempre conto del terreno in cui si gioca ma non solo, infatti, con le scarpe da calcio con tacchetti l’aderenza al suolo è maggiore e a seconda del ruolo di gioco si può scegliere tra tacchetti tondi (usati in gene per il ruolo da attaccante) o tacchetti triangolari (per il ruolo da difensore).

Il numero delle scarpe da scegliere:

La scarpa è un elemento indispensabile nella vita quotidiana di adulti e bambini, per quest’ultimi a maggior ragione deve essere appropriata per i movimenti che devono compiere.
Quindi, come nella quotidianità, anche nello sport, la scarpa in un bambino deve aderire in maniera corretta al piede, tenendo presente che se la scarpa è di pelle potrebbe adattarsi al piede e con il passare del tempo, allargarsi un pochino.

Non deve essere ovviamente troppo aderente perché risulterebbe scomoda nei movimenti del gioco e farebbe male alle dita del piede del bambino.

La giusta misura dovrebbe avere circa mezzo centimetro di avanzo dalle dita.

Un buon trucco per vedere la reale posizione del piede nella scarpa, è di tirare fuori la suola e far mettere il piede sopra per verificare che il numero sia giusto.

Migliori scarpe da calcetto per bambini con prezzi:

migliori scarpe da calcetto per bambini

Alcuni consigli nella scelta della scarpa:

La scelta della scarpa da calcetto per i bambini più piccini, dunque, dipende soprattutto dai canoni della salute fisica del bambino e il consiglio che possiamo darvi è anche quello di farsi consigliare dal mister della squadra, che saprà indicare la giusta scarpa per l’età e la tipologia del bimbo.

Mano mano che il bambino passerà di categoria e crescerà, potrà scegliere le scarpe tenendo conto del terreno dove giocherà e del ruolo che ha all’interno della squadra, inoltre risulta essere una scelta personale perché alcuni calciatori preferiscono gli scarpini classici con lacci, altri, scarpe con calzini per sentire il piede più saldo.

In generale vogliamo darvi alcuni consigli generici che possano aiutarvi nella scelta finale delle scarpe per i vostri bambini evitando dolori alla pianta del piede, calli, vesciche e soprattutto una giusta postura.

  • Suola ergonomica

La struttura della suola è molto importante per far si che il piede possa poggiare in maniera corretta sul terreno, quindi una suola ergonomica può essere un buon compromesso.

  • Tomaia in pelle o similpelle

La tomaia, ossia la parte che avvolge la zona superiore del piede chiamata in gergo collo del piede o superficie tarsoidale, può essere in pelle sintetica o naturale.

Le scarpe di pelle sintetica sono sicuramente più leggere, al piede la sensazione iniziale sarà quella di potersi muovere con maggiore agilità.

Le scarpe in pelle naturale invece hanno la discriminante inziale di essere più pesanti, ma alla lunga forse vincono sulle altre per la vestibilità al piede e per la durata nel tempo, anche se occorre trattarle con i giusti prodotti per far si che durino.

In linea generale sconsigliamo le scarpe da bambini dove è presente troppa plastica perché non permette al piede di respirare.

Prezzi delle scarpe da calcetto per bambini:

I prezzi delle scarpe da calcio o calcetto per bambino sono vari grazie all’ampia possibilità di scelta che si ha nel mercato.

Ovviamente molto varierà anche a seconda della qualità della scarpa e dei materiali utilizzati.

Il prezzo può variare e salire anche per il brand di produzione e in base alle collezioni, alcune scarpe di nuove collezioni, infatti, possono arrivare a costare anche alcune centinaia di euro.

Ovviamente non tutte le scarpe da calcetto per bambini sono così costose, ci sono modelli decisamente più economici, funzionali e validi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here