La ricerca scientifica e le aziende produttrici di scarpe da ginnastica paiono concordare su una cosa quando si parla delle migliori scarpe per il CrossFit.

Produrre calzature per questa particolare tipologia di sport è molto complicato. In una famosa intervista Tal Short, manager della nota azienda di calzature sportive Reebok, sottolineò proprio questo aspetto, indicando come gli elementi da considerare nel produrre la scarpa da CrossFit perfetta siano davvero tanti.

Questo perché una buona scarpa da CrossFit deve essere in grado di svolgere tutti i diversi movimenti in cui si viene coinvolti durante un tipico allenamento CrossFit.

Dalla corsa, al salto, fino alla necessità di ruotare o curvare il piede, senza dimenticare la componente del sollevamento dei pesi, il CrossFit impegna i nostri arti in una serie di sforzi sempre diversi.

La scelta della scarpa si rivela dunque molto più che un semplice esercizio di stile ma una componente essenziale per rendere al massimo durante il proprio allenamento.

In questa guida analizzeremo cosa renda migliore una scarpa da CrossFit rispetto ad un’altra, i vantaggi che queste offrono rispetto alle comuni scarpe da ginnastica e cosa sia necessario considerare in fase di acquisto. Infine, andremo a vedere le cinque migliori paia di scarpe da CrossFit disponibili sul mercato, soppesandone insieme pregi ed eventuali difetti.

Perchè scegliere le scarpe da CrossFit e non modelli comuni?

Per qualunque tipo di esercizio fisico è importante indossare calzature corrette.

Nel caso si compia esercizio fisico regolare investire un po’ del proprio denaro in un buon paio di scarpe da corsa è sempre una buona scelta dato che l’utilizzo di scarpe vecchie o rovinate può comportare un maggiore rischio di infortuni o un generale depotenziamento dell’attività fisica.

Solitamente, quando parliamo di migliori scarpe da running, ci riferiamo a scarpe più leggere rispetto a quelle usate nelle altre tipologie di sport per via del ritmo a cui viene sostenuta l’attività.

Infatti, più pesanti sono le calzature più diventa difficile correre! Un buon paio di scarpe da corsa dovrebbe anche essere tarato per consentirti di gestire qualunque tipologia di terreno e per fornire un corretto supporto in fatto di postura al tuo piede.

La domanda che ti passerà per la testa è sicuramente: posso usare le mie scarpe da corsa per fare CrossFit?

La verità è che non esiste una risposta univoca. Alcune scarpe da corsa si adattano anche al CrossFit ma, solitamente, avrai bisogno di calzature diverse per questa tipologia di sport, per via dei diversi tipi di movimento a cui verrai sottoposto.

Solitamente le calzature adatte al CrossFit sono più pesanti (pur restando comunque molto leggere) e dotate di maggiore resistenza rispetto alla media delle scarpe da corsa. Questo perché il loro compito principale è fornirti solidità e sostegno.

Dunque, se possiedi già delle scarpe da corsa e stai per cominciare a praticare CrossFit il consiglio è di testare le tue scarpe con il nuovo allenamento. Se dovessi accorgerti che qualcosa non sta andando secondo i piani non esitare a virare verso un più sicuro paio di scarpe da CrossFit prima di incorrere in qualche pericoloso infortunio.

Scarpe da CrossFit: Cosa considerare nella scelta

Scarpe per fare Crossfit

Andiamo a vedere più nel dettaglio quali sono i parametri essenziali che devono essere considerati nell’acquisto di una buona scarpa da CrossFit:

Tacco: nelle scarpe da corsa il tacco misura circa 1 cm mentre nelle scarpe adatte al CrossFit si rende necessario un dislivello tra la pianta e il tallone più basso che possa garantire una massima stabilità durante attività come il sollevamento pesi e che, comunque, porti ad un ottimo bilanciamento del peso a livello generale. Le migliori scarpe da CrossFit, solitamente, presentano un tacco di 4 mm o anche inferiore.

Suola resistente: la migliore scarpa da CrossFit trova il perfetto bilanciamento tra la solidità della suola e la sua morbidezza garantendo il corretto ammortizzamento del peso e la perfetta esecuzione dell’esercizio, il giusto apporto di peso su ginocchia e caviglie, il mantenimento dell’equilibrio e tutti gli altri fattori che concorrono nei vari esercizi.

Tomaia: la tomaia, ossia la parte superiore della scarpa da CrossFit, deve comunque essere realizzata in materiali che possano durare e resistere al passare del tempo. Ciò si rivela importante perché tra le tante attività comprese nel CrossFit vi è anche l’arrampicata con la corda che comporta sfregamento del tessuto della scarpa con la corda stessa. Questo sfregamento non deve, ovviamente, in alcun modo danneggiare la calzatura ma deve comunque fornire una forza d’attrito sufficiente per la scalata.

Soletta estraibile: la presenza di una soletta removibile è un aspetto da considerare con attenzione. Ciò, infatti, permette di inserirvi quella che meglio si adatta con il proprio tipo di schiena o con la presenza di possibili problematiche alla colonna vertebrale o in fatto di postura. Così facendo, la parte esterna sarà fonte di riparo per le articolazioni mentre la sezione interna seguirà nei movimenti la schiena evitando di sovraccaricare e inasprire problemi già presenti.

Scarpe da Crossfit: La Top 5 delle migliori con prezzi

Migliori scarpe da crossfit

  • Reebok Crossfit Speed Tr 2.0

Probabilmente annoverabili fra i migliori modelli di scarpe da CrossFit disponibili al momento sul mercato, le Reebok CrossFit Speed 2.0 si caratterizzano per la loro realizzazione, sia interna che esterna, in materiale sintetico che le rende idonee per lo sport ad elevati ritmi ed intensità.

La suola in gomma consente un’aderenza estrema al pavimento e un perfetto accompagnamento dei movimenti del piede. Inoltre, queste scarpe per CrossFit sono dotate di chiusura stringate che permette di scegliere liberamente la larghezza in base alle proprie necessità.

Disponibili in due diversi colori (verde scuro e nero), oltreché in un vasto numero di taglie. Le recensioni della clientela evidenziano tra gli aspetti positivi la grande leggerezza e la solidità di queste scarpe per il CrossFit.

L’unico aspetto negativo segnalato, invece, riguarda le rifiniture circondanti la suola che tendono a perdere facilmente contatto.

  • Nike Metcon 3

Reebok è stata la prima grande azienda a lanciarsi nel mondo del CrossFit e Nike non ha voluto essere da meno presentando le proprie Nike Metcon prodotte con in mente proprio un tipo di sport dagli allenamenti diversificati come il CrossFit.

Questa scarpa da CrossFit si segnala per un grande grip, ottenuto anche a livello laterale e per la grande funzionalità che restituisce nello squat che sta alla base di molti esercizi del CrossFit. Inoltre, dalla loro, hanno sempre il classico e inconfondibile design Nike.

  • Asics Convinction X2

Questo secondo modello delle scarpe per CrossFit di Asics si presenta con una tomaia senza cucitura e si fa notare anche per via di una suola sostanzialmente piatta, evidentemente pensata per permettere grande stabilità nel corso delle fasi di sollevamento, con un occhio in particolare allo squat.

La suola, inoltre, si presenta anche frastagliata, pensata per fasi di corsa su terreni scoscesi come nel caso di fasi di running all’aperto. Unico piccolo appunto riguarda forse l’estetica, dove sicuramente si poteva fare qualcosa in più ma, per il resto, faranno al caso tuo!

  • Under Armor Men’s Tribase Reign2

Under Armour Men's Tribase Reign 2 Cross Trainer
  • UA TriBase nella suola massimizza il contatto con il suolo dove il piede ne ha più bisogno, consente una maggiore flessibilità verso l'alto per promuovere il movimento naturale, e la flessibilità...

Ritorno per UA nel mondo delle calzature per CrossFit con scarpe che soddisfano le aspettative sotto diversi aspetti.

Innanzitutto, la qualità dei materiali di produzione: tomaia e suola si presentano solide ma comunque flessibili, ben saldate grazie a cuciture non visibili.

Dal punto di vista delle prestazioni abbiamo un paio di scarpe per CrossFit che eccelle per il sollevamento pesi ma si comporta molto bene anche nella corsa dove garantiscono stabilità e comodità. Insomma, un piccolo capolavoro che sarebbe potuto essere perfetto con qualche piccolo miglioramento di design. Niente di compromettente, comunque!

  • Whitin Minimaliste Barefoot

Prodotte in materiale sintetico e dotate di soletta removibile, le Whitin Minimaliste Barefoot si candidano di diritto nella lista delle migliori scarpe per CrossFit. Le loro caratteristiche garantiscono una massima aderenza al pavimento dove viene svolto l’esercizio e il tacco drop zero di 1 cm consente una generale ammortizzazione dei movimenti.

Queste scarpe per CrossFit sono inoltre dotate di chiusura stringata per regolarne la lunghezza e sono disponibili in svariati colori differenti, oltreché in un vasto numero di taglie.

Le recensioni della clientela evidenziano positivamente l’elevata qualità dei materiali di fabbricazione e il rapporto qualità prezzo come punti di assoluto favore per queste calzature. Spesso è facile trovare queste scarpe CrossFit scontate, dunque, non perdere l’eventuale occasione!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here