Il trekking è un’attività molto diffusa tra le persone che amano immergersi nella natura, compiere lunghe camminate e staccarsi dallo stress e dal ritmo frenetico della quotidianità.

Per praticare trekking si rivela spesso utile avvalersi di diversi strumenti che agevolano e indicano il cammino giusto da percorrere come i GPS da trekking e le varie applicazioni sempre a portata di mano.

Diventa fondamentale in molti casi l’individuazione del percorso da compiere e quindi l’uso di determinati strumenti è accessori da viaggio.

Inoltre spesso è una comodità maggiore quella di avere a portata di mano un’app in grado di far rimanere l’escursionista a contatto con il mondo circostante e quindi con le community o i forum di suo interesse, od ancora con tutti i suoi contatti nei social network.

Può essere utile confrontarsi con i propri amici e mostrare in tempo reale foto e video della propria avventura.

Per questo motivo oggi la tecnologia ha fatto passi da gigante introducendo tante app pronte a soddisfare ogni esigenza degli appassionati di trekking partendo dalle funzioni di geolocalizzazione fino alla condivisione della propria esperienza con amici e altri amanti di questo sport.

Le app da trekking per Iphone e Android:

Apllicazione Android per il trekking

Grazie alle nuove tecnologie oggi si può con una semplice app effettuare del trekking in tutta sicurezza senza pericolo di perdersi durante le lunghe passeggiate immersi nella natura.

Le app per trekking consentono di avere a portata di mano mappe digitali a livello escursionistico e con il pratico sistema GPS consentono di avere un servizio di localizzazione piuttosto efficiente.

Queste app contengono generalmente altimetro e barometro oltre a permettere una consultazione delle previsioni meteorologiche in modo da non farsi mai cogliere impreparati in caso di condizioni del tempo avverse.

Senza contare l’utilità di queste app in caso di emergenze in quanto può capitare di trovarsi in zone di montagna dove la connessione tradizionale del proprio smartphone non riceve segnale ed è qui che grazie all’uso di una pratica app diventa possibile richiedere l’aiuto desiderato ed aumentare il livello di sicurezza proprio e del gruppo che è coinvolto nell’escursione.

Esiste una classifica delle migliori app per il trekking stilata in base alle varie recensioni e all’opinione degli utenti che le hanno sperimentate nel corso dei vari viaggi.

Classifica delle migliori App per il trekking:

Oruxmaps app per il trtekking

Si tratta di una delle migliori app per trekking in quanto racchiude una moltitudine di funzioni tra cui quella di fornire la possibilità di visualizzare mappe online, scaricarle e poterle gestire anche in modalità offline.

Oruxmaps offre anche la possibilità di geolocalizzare un luogo con l’ausilio di una semplice foto ed utilizza il comune sistema Android.

Un’altra app per trekking considerata tra le migliori sul mercato è GPS kit che consente di scaricare mappe digitali, la registrazione di tracce e waypoint anche attraverso le foto ed inoltre contiene una funzione che permette di scaricare un punto presente sulla mappa e di utilizzarlo in modalità offline in modo da non appesantire eccessivamente la memoria del dispositivo.

Contiene un database composto da milioni di mappe e comprende un servizio gratuito ma anche un servizio a pagamento che è indispensabile scaricare se si vuole accedere a funzioni più utili e precise.

La modalità gratis di questa app infatti presenta varie limitazioni che non soddisfano pienamente ogni esigenza dell’escursionista. Tuttavia questa app incontra molti pareri positivi tra gli amanti del trekking grazie alla possibilità di scaricare itinerari di ogni tipo ed utilizzarli offline.

Si tratta di un importante app sviluppata in collaborazione con il soccorso Nazionale Alpino e l’istituto Speleologico.

Fondamentale di questa app è la funzione che permette di inviare un allarme in caso di emergenza e di richiedere soccorso immediato con l’invio delle proprie coordinate.

Si tratta di un eccellente app per l’individuazione della posizione e per aumentare il grado di sicurezza durante un’escursione specie se ci si trova in zone di montagna o in luoghi poco conosciuti.

Si tratta di un’app che proviene direttamente da Google e che svolge una molteplicità di funzioni tra cui il calcolo dei passi, dell’altitudine e della velocità durante il percorso.

Uno dei suoi punti di forza è la facilità d’uso e la sua capacità di localizzazione in grado di far ottenere all’escursionista delle informazioni molto precise e attendibili.

Conclusioni:

Tutte queste app sono state votate dagli appassionati di trekking positivamente in quanto dotate delle migliori funzioni e di servizi sia gratuiti che a pagamento a seconda delle singole esigenze.

Grazie a queste app si può effettuare trekking in totale sicurezza e ricevere gli aiuti adeguati in caso di necessità.

Gli utenti hanno particolarmente apprezzato anche il servizio di previsione meteo fornito dalla maggior parte di queste app in quanto ha consentito di organizzare il percorso in modo preciso e adeguato alle condizioni del tempo.

La più efficiente delle app è sicuramente Oruxmaps in quanto consente gratuitamente di scaricare ogni itinerario e offre molti servizi che in altre app sono richiesti a pagamento. Nonostante il servizio a pagamento molti utenti hanno preferito pagare un prezzo esiguo per avere un servizio più completo, preciso ed efficiente.

Le app sono preferite generalmente all’uso di altri dispositivi di localizzazioni utilizzati per il trekking come gli orologi. Utilizzare il proprio smartphone infatti è in alcuni casi molto più a portata di mano anche per la condivisione della propria escursione con altri utenti e amici.

Oggi è molto importante tenersi in costante comunicazione con amici e social network in modo da coinvolgere altre persone nella propria avventura attraverso foto e video. Grazie a queste semplici app si può poi ottenere tutto il soccorso di cui si necessita se durante la gita qualcosa dovesse andare storto.Molte di queste funzioni sono tuttavia possibili solo se la linea del proprio dispositivo riceve il segnale quindi la tecnologia deve ancora effettuare numerosi passi in avanti per aumentare l’utilità e il grado di sicurezza offerto da questi strumenti.

Si parla di app in grado di dare tuttavia un valido supporto ad attività che presentano un certo grado di pericolo e che per essere praticate richiedono la valutazioni di vari fattori come il meteo, l’altitudine, la velocità di cammino e il percorso più adatto alle proprie esigenze o necessità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here