Se stai cercando il miglior manubrio per bici da corsa sei nella pagina giusta. Con questa guida scoprirai come scegliere il manubrio ideale per la tua bike.

In più, conoscerai le recensioni dei migliori modelli e scoprirai la nostra classifica dei top five.

Iniziamo col dirti che, negli anni, i manubri da bici sono cambiati profondamente. Il motivo risiede nel fatto che le esigenze del ciclista di oggi sono diverse da quelle di un tempo.

Ai nostri giorni, si punta a nuovi materiali e nuove forme, per offrire maggiore aerodinamicità al biker in sella.

Caratteristiche principali del manubrio da corsa:

OffertaBestseller No. 1
RXL SL Manubrio in Carbonio Bici da Corsa UD Opaco Nero Fibra di Carbonio Manubrio Corsa 31.8 *...
  • Materiale: fibra di carbonio T700, peso: circa 180 g (420 mm), colore: nero
OffertaBestseller No. 3
FlexDin Borsa per Bici da Strada con Telaio, Aerodinamica Borse Bicicletta Fuelbag Leggero Sacchetto...
  • CORSA ESSENZIALI - Borsa da corsa triathlon professionale! Questa borsa a tubo superiore con un angolo di 15 per ottimizzare l'aerodinamica e ridurre la resistenza causata dalle rotaie dell'asta e...
Bestseller No. 4
Balight Specchietto retrovisore per bici Specchietto retrovisore per MTB manubrio laterale...
  • Specchio retrovisore rotante universale per manubrio in bicicletta.
OffertaBestseller No. 7
BBB RaceRibbon BHT-01 Nastro manubrio 200x3 cm, Nero, 200x3 cm
  • Nastro manubrio in sughero sintetico di alta qualità, garantisce un ottimo assorbimento delle vibrazioni ed un ottimo grip

Il manubrio per bici da corsa è meglio conosciuto come piega o curva da corsa.

Si tratta di quell’elemento del corpo della bike in grado di dare direzionalità, intervenendo direttamente sulla ruota anteriore.

La sua forma è decisamente curva, da cui il nome, e la sua dimensione è stata studiata per ospitare adeguatamente i comandi del cambio.

Le tecniche di lavorazione migliori hanno introdotto la fibra di carbonio tra i materiali di punta.

Curva da corsa – Ecco cosa ti serve sapere:

Curva da corsa

Per scegliere una curva da corsa perfetta, devi sapere che la sua struttura si compone dei seguenti elementi:

  • larghezza,
  • lunghezza,
  • altezza,
  • corpo centrale.

Ognuno di essi va valutato in funzione al corpo del ciclista, per far sì che il risultato sia una postura corretta a vantaggio di guida fluida e senza ostacoli.

  • La larghezza

Coincide con lo spazio che c’è tra l’asse di una curva e l’asse di un’altra. Una giusta larghezza corrisponde alla stessa distanza delle tue spalle.

Le misure sono sempre espresse in centimetri e partono da una larghezza minima di 38 a una massima di 44cm, con in mezzo le taglie da 40 e 42cm.

  • La lunghezza

Parimenti definita reach, misura la parte retta superiore della piega. Questa sezione ha inizio con l’asse interno delle estremità manubrio e finisce con l’inizio dell’incurvatura.

La misura media di questa porzione di manubrio, che idealmente coincide con un rettangolo, varia tra 8 e gli 8,5cm. Una piega inferiore agli 8 cm viene detta “Corta”, superiore agli 8,5cm si definisce “Lunga”.

Si tratta di una dimensione importante perché corrisponde all’area nella quale trovano posto le mani in appoggio e i comandi del cambio.

  • L’altezza

Definita anche drop in lingua inglese, è la distanza intercorsa tra la parte più alta delle estremità del manubrio e la parte più bassa delle curve. Di norma, misura dai 12,5 ai 12,8 cm.

Al disotto della misura minima stabilita parliamo di piega di tipo compatto, al di sopra dei 12,8 cm ci riferiamo ad una piega alta.

  • Il corpo centrale

Della manubrio ha uno spessore dalla dimensione variabile, che oscilla tra i 3,2 e i 3,5 centimetri.

La grandezza di questo diametro permette di adattare la resistenza del manubrio al peso del ciclista. La sua larghezza, invece, dev’essere adatta alla misura delle spalle, seguendo la loro dimensione naturale.

La piega del manubrio – Quale scegliere?

Porre attenzione alle varie tipologie di piega da bici da corsa può essere utile nella scelta del manubrio giusto. Esaminiamole insieme in dettaglio.

  • La piega belga è la più nota.

La sua caratteristica principale la vede con una lunghezza pronunciata e un’estremità, a fine curvatura, in linea retta.

La scelgono soprattutto coloro che hanno ottime capacità di flessione dei muscoli della schiena. Al contrario, non è consigliata a chi possiede una certa rigidità posturale. La piega di tipo belga, in genere, è alta.

  • La piega Ergo bar è la più ergonomica.

Presenta una parte finale delle curvature tondeggiante e l’ampiezza della sua curva ne permette l’alloggio ottimale dei comandi. Leggermente più lunga della piega classica, belga, è una perfetta via di mezzo per i ciclisti che godono di flessibilità nella norma.

  • La piega Woodchipper, è la più caratteristica.

Tra le altre curve, è la più grande in ampiezza e la più particolare in forma. L’estremità delle curvature della piega Woodchipper sono rivolte all’esterno. La sua funzione è quella di rendere la guida più comoda e sicura, soprattutto lungo percorsi accidentati e tortuosi. I cicloturisti la preferiscono senza ombra di dubbio.

  • La piega compatta è la più leggera.

Le misure di questo tipo di piega sono più ridotte rispetto agli altri modelli citati. La sua struttura è leggera, ma molto rigida. Offre una guida comoda.

  • La piega a cronometro è la migliore per aerodinamicità.

Si utilizza nelle gare a tempo e presenta dei prolungamenti che consentono di appoggiare comodamente anche gli avambracci, oltre alle mani.

Come scegliere il manubrio da corsa giusto:

Biomeccanica bici

In questo paragrafo ti indicheremo cosa fare per arrivare a scegliere il modello di manubrio da corsa perfetto per te. Segui i nostri consigli e vedrai che approderai alla scelta giusta!

  • Rileva la larghezza delle tue spalle. Inizia da qui, misura la larghezza delle tue spalle e assicurati che la larghezza della piega corrisponda. Per verificare se la distanza è giusta, sali in sella e mettiti in posizione di guida. Le tue braccia dovranno essere perfettamente allineate al manubrio, senza essere né troppo aperte, né troppo chiuse.
  • Stabilisci che posizione avrai in sella. La dimensione del reach, che ti abbiamo indicato nel paragrafo precedente, ti aiuterà a stabilire che posizione potresti assumere sulla bici. Se sceglierai una piega troppo corta, sarai obbligato a stare in posizione parallela all’asse centrale della tua bike, in altre parole ti sdraierai in parallelo al corpo della tua bicicletta. Una piega più alta, invece, ti permetterà di assumere una posizione di guida più comoda e naturale.
  • Pensa bene al tuo obiettivo. Quante ore passerai sulla tua bici da corsa? Questa è una delle domande che dovresti farti, per stabilire la scelta definitiva del modello di manubrio a te più indicato. Una corretta posizione biomeccanica ti eviterà di soffrire di dolori muscolari e articolari, cervicalgie e intorpidimenti inclusi.
  • Prova per essere sicuro. Infine, il consiglio migliore che possiamo darti è quello di saltare in sella e provare a pedalare qualche minuto. Ti aiuterà a renderti conto immediatamente se ti trovi nella posizione giusta e se la bici risponde alle caratteristiche che ti aspettavi e agli obiettivi che ti eri prefissato.

Il manubrio da corsa in fibra di carbonio – È il materiale consigliato?

OffertaBestseller No. 1
RXL SL Bici da Corsa Manubrio in Carbonio 400/420/440mm Leggera Manubrio per Ciclismo (Nero Matte,...
  • 1.Materiale:fibra di carbonio T800, peso: circa 210 g±10 g; colore: nero
OffertaBestseller No. 2
RXL SL Manubrio in Carbonio Leggera Bici da Corsa Manubrio Strada Bicicletta 380/400/420/440mm Drop...
  • Materiale: fibra di carbonio T800, peso: circa 190 g ± 10 g; colore: nero, momento torcente: 4 Nm
OffertaBestseller No. 3
RXL SL 31.8 Manubrio Riser MTB Carbonio 3K Opaco Nero Manubrio in Carbonio Bici da Corsa 700mm
  • diametro del manubrio:31,8mm; diametro finale della barra:22,2mm; aspetto:3K opaco,
OffertaBestseller No. 4
RXL SL Manubrio in Carbonio Bici da Corsa UD Opaco Nero Fibra di Carbonio Manubrio Corsa 31.8 *...
  • Materiale: fibra di carbonio T700, peso: circa 180 g (420 mm), colore: nero
OffertaBestseller No. 5
RXL SL Lega di Alluminio Rivestito in Fibra di Carbonio Gambi Manubrio MTB Bicicletta Grigio 3K...
  • materiale: fibra di carbonio + lega di alluminio; aspetto:3K opaco; peso: circa 120 ~ 148g
OffertaBestseller No. 6
Alfa Pasca Manubrio Bici da Corsa Carbonio Manubrio Strada Carbonio Carbonio Bici da Strada Ciclismo...
  • 1.Materiale: fibra di carbonio T800, peso: circa 180 g ± 10 g; colore: nero / rosso, momento torcente: 4 Nm

Tra i manubri bici corsa sul mercato, la scelta del modello più giusto per la tua bici deve ricadere tra prodotti di un certo livello.

Per questa ragione, non possiamo non consigliarti la fibra di carbonio tra i materiali costruttivi.

Nel tempo, questa lega ha raggiunto un consenso unanime, grazie alle prestazioni che offre in termini di leggerezza, aerodinamicità, comfort di guida e assorbimento eccellente delle vibrazioni da percorso.

Optare per manubri bici da corsa carbonio significa, dunque, assicurarsi performance di alto profilo.

Concluse le dovute premesse, adesso ti mostriamo la classifica dei nostri 5 migliori manubri bici da corsa. Speriamo facciano al caso tuo!

Classifica con prezzi dei migliori modelli economici e professionali:

Miglior manubrio per bici da corsa

  • Fizik Cyrano 00 – Professionale

Questo modello è un manubrio bici da corsa di tipo corto ed è realizzato in fibra di carbonio. Presenta una forma tondeggiante ed ha un profilo piatto nella parte superiore.

La sua struttura è stata pensata per un passaggio dei cavi ottimale, affinché possano essere coperti dal nastro isolante con facilità.

Lo si può acquistare in due dimensioni diverse da 40 o 46cm ed è proposto in tre versioni diverse: Bull, Snake e Chameleon.

La versione Snake è consigliata per ciclisti con una schiena piuttosto flessibile. Particolarmente indicata per chi è in grado di assumere posizioni di livello avanzato e di chinarsi maggiormente, rispetto al ciclista classico.

Questa versione ha un drop più profondo e una larghezza più ampia delle altre versioni.
Chameleon è adatta a ciclisti con capacità di flessione nella media. Ha un drop meno profondo ma più ergonomico dello Snake.

Bull è pensata per chi non assume posizioni particolarmente inclinate. Il drop, in questo caso, è meno profondo, ma abbastanza ergonomico.

  • Ritchey WCS Carbon Streem 2 – In carbonio

Il manubrio per bici da corsa in carbonio che ha la migliore velocità e risposta aerodinamica è proprio questo. Risulta facilissimo da installare e presenta un passaggio dei cavi modo e funzionale.

L’alloggio dei comandi è stato progettato per ospitare anche un supporto per dispositivi multimediali. Ottima la leggerezza rilevata nei 235 grammi. Misura 40 centimetri.

La provenienza di questo manubrio è simile al 3T Ergonova, ma ne risulta un prodotto leggermente più evoluto.

La parte superiore è piatta e restituisce una fluidità maggiore sulla strada. Risulta un prodotto perfetto per chi vuole una curva classica al giusto prezzo.

  • Deda Superleggera – Molto leggero

Il modello Deda Superleggera è un manubrio per bici da corsa in carbonio considerato il miglior prodotto per il peso.

Ha una leggerezza di soli 180 grammi. Ottima la gamma dimensionale con la quale è possibile acquistarlo: sono coperte le misure dai 42 ai 46 centimetri.

Il materiale di costruzione è una speciale fibra di carbonio, l’HR40 che sintetizza una nuova resina superleggera, dalla quale è tratta la sua caratteristica principale.

La forma di questo manubrio è di tipo geometrico RHM, studiata per offrire movimenti rapidi e facilitare diversi cambi di posizione. Infine, il drop misura 13 centimetri e la reach 7,5cm.

  • 3T Ergonova – Ottimo prezzo

Il manubrio per bici da corsa 3T Ergonova è il miglior manubrio da corsa per la versatilità strutturale.

Si tratta di uno dei pochi modelli sul mercato ad essere disponibile sia in fibra di carbonio, che in alluminio.

La sua forma è similare a quella di un uovo e le sue misure corrispondono ad un drop di 7,7cm e una reach di 12,5 cm.

Risalta agli occhi la struttura delle 3T nella parte superiore. La sua particolare forma consente un’inclinazione di 180 gradi, per agevolare una posizione naturale ed ergonomica.

La larghezza dei freni è ridotta rispetto a modelli della stessa categoria e corrisponde a 1,6cm in meno rispetto alla media. Le curve possono misurare dai 38 ai 44 centimetri.

  • Alfa Pasca Carbon Road – Manubrio per bici da corsa economico

Offerta
Alfa Pasca Carbon Road Manubrio 440mm bici da corsa interno Bent Bar 31,8 mm 3K Matte Manubrio...
  • 1.Materiale: fibra di carbonio T800, peso: circa 210 g±10 g; colore: nero / rosso

Questo è il miglior manubrio da corsa in carbonio per il rapporto qualità prezzo. Le sue misure coincidono con un drop di 12 cm e un reach di 7,5 cm.

La sua caratteristica di punta è il suo aspetto gradevole, ma non sono da meno leggerezza e resistenza.

Va sottolineata la sua elasticità, che ne permette un perfetto adattamento con la bici. Possiede la funzione anti shock, al pari di modelli più costosi.

La parte dell’Upper Hand Grip di questo manubrio è stata studiata per avere un appoggio delle mani più comodo e funzionale alla guida.

In particolare, è stata espansa l’area di grip per rendere il percorso più confortevole.

Lo stile di questo prodotto è standard, ma ha il pregio di essere stato realizzato con una speciale vernice a granuli per migliorare l’attrito tra la maniglia del freno e il manubrio stesso. Questo conferisce maggiore stabilità e sicurezza durante la guida.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here