Gps cartografico da montagna

Stai organizzando una escursione in montagna e vuoi dotarti del migliore gps per trekking? Hai già il migliore gps cartografico bar in ma vuoi valutare se ne esistono di più avanzati o versatili?

Stai pensando di raccogliere qualche informazione prima di acquistare il migliore gps da escursionismo perché sai che è importante districarsi tra i migliori gps cartografici o tra i migliori gps per montagna offerti online o nei negozi.

Di seguito trovi i nostri consigli utili per attrezzarti con i migliori gps da trekking o i migliori gps per funghi in relazione alle tue esigenze.

Sapere scegliere i migliori gps da trekking ti consentirà di essere pronto per immergerti nella natura in tutta sicurezza.

Perchè scegliere un buon GPS da montagna:

gps da montagna per funghi e trekkingI gps per escursioni differiscono in tipologie riconducibili alle caratteristiche ergonomiche dell’apparato e a quelle prestazionali.

OffertaBestseller No. 1
OffertaBestseller No. 2
Garmin eTrex 10 Gps Portatile, Schermo B/N 2,2", Giallo / Nero
  • Schermo in bianco e nero da 2,2", facile da leggere in qualsiasi condizione di illuminazione
Bestseller No. 3
Garmin eTrex 30x GPS Portatile, Schermo 2.2", Mappa TopoActive Europa Occidentale, Altimetro...
  • Schermo a colori chiari e cristallini da 2,2 pollici. Bussola a 3 assi e altimetro barometrico
OffertaBestseller No. 5
TwoNav – Trail 2 – GPS Trekking Montagna con Mappe, Schermo Gorilla Glass 3.7” | GPS con...
  • GPS progettato per trekker, escursionisti e professionisti che cercano un dispositivo compatto e di grande precisione
Bestseller No. 6
WonVon mini navigatore GPS, localizzatore portatile per esterni, con catena Kay, ricaricabile...
  • Materiale di alta qualità: realizzato in lega di alluminio di alta qualità, antiruggine, robusto, durevole, leggero e portatile. Questo prodotto è una caratteristica altamente sensibile che...
Bestseller No. 7
Garmin eTrex Touch 35 GPS Portatile, Schermo 2.6", Altimetro Barometrico e Bussola Elettronica,...
  • eTrex Touch 35 è il nuovo GPS portatile outdoor per tutta la famiglia per le attività all'aperto e l'escursionismo

Anche gli smartphone possono trasformarsi in dispositivi gps portatili grazie ad opportune applicazioni. Tuttavia, il look elegante e qualche limite di robustezza e di precisione cartografica o altimetrica, escludono il nostro smartphone dall’utilizzo come gps da trekking durante una scalata.

Disporre di un hardware dedicato a gps da montagna può essere un vantaggio durante una camminata impervia e distante da centri abitati.

Tra le tipologie di gps da escursionismo distinguiamo i gps cartografici e tra questi i gps portatili, che mostrano indicazioni di percorso vettoriali o di tipo raster. I gps da trekking più sofisticati ci consentono di acquisire viste realistiche di tipo street view e di renderle nelle mappe.

L’uso di dispositivi che contengono un gps è ormai comune, ma non necessariamente uno smartphone è utile ad un appassionato di trekking.

I gps per escursionismo hanno la funzione di assisterci nelle arrampicate o tra i sentieri di montagna. Se gli smartphone mostrano mappe stradali, i gps montagna o i gps funghi devono contenere mappe dei sentieri.

I gps portatili assolvono allo scopo di mostrare la nostra posizione esatta su un monte o nel bel mezzo di una foresta, evitando quindi la possibilità di perderci.

Tra le funzioni dei gps da trekking deve esserci la possibilità di salvare i punti d’interesse, le zone pericolose o dove abbiamo parcheggiato l’auto. I gps per funghi ci consentono di salvare le aree dove orientarci nella ricerca.

Consigli per acquistare il miglior gps cartografico da trekking:Gps cartografico

Un buon gps da trekking è resistente e impermeabile. Considerato che i gps per montagna ci accompagnano nelle nostre camminate e scalate anche in condizioni climatiche avverse, i gps trekking devono essere solidi e resistenti all’acqua, senza tuttavia eccedere nel peso.

Il grado di protezione garantito da un apparato è espresso dalla classe di protezione IP con cui è certificato il nostro prossimo gps portatile. Ad ogni classe vengono assegnate due cifre, la prima delle quali indica il grado di protezione dalle polveri espressa dal nostro gps montagna e la seconda cifra indica il grado di protezione dai liquidi offerta dal nostro gps escursionismo.

Il valore massimo riferibile al grado di protezione dalle polveri è 6, mentre il minimo è 0. Il valore massimo riferibile al grado di protezione dai liquidi è 8, mentre il minimo è 0. Un gps per funghi che mostra un coefficiente 57 è quindi di ottima qualità.

Tra le dotazioni dei gps da montagna spicca l’altimetro barometrico. Le normali misurazioni dei gps trekking sono affidabili sul piano orizzontale, ma molto meno sul piano verticale.

I più evoluti gps da escursionismo e gps per montagna dispongono di un altimetro che garantisce con buona approssimazione la corretta identificazione della nostra posizione altimetrica, mentre scendiamo o saliamo da una montagna con i nostri gps portatili con noi.

I moderni gps da trekking hanno una bussola elettronica che consente di conoscere sempre la nostra posizione rispetto ai punti cardinali. Inoltre, se il nostro gps da montagna dispone di bussola e noi impostiamo una destinazione, il gps trekking sarà sempre in grado di mostrarci se la nostra camminata è corretta in direzione del nostro obiettivo.

I gps portatili con bussola elettronica a tre assi sono i più precisi nell’orientamento.
La dotazione di memoria interna ed esterna è un ulteriore aspetto fondamentale per il nostro gps da escursionismo.

La cartografia assorbe una notevole quantità di memoria. Un gps cartografico Garmin, o un gps cartografico di altra marca, è dotate di grande spazio di archiviazione per mappe accogliere mappe, tracce, destinazioni e punti d’interesse.

Anche se i gps da trekking non possono disporre di schermi touch screen della stessa qualità di un iPhone, è comunque importante che la precisione e il tempo di risposta sia accettabile e che la vista sia ottimale anche in condizioni di sole e ombra.

Dobbiamo ricordare che con la qualità dello schermo aumentano anche i consumi della batteria del nostro gps da escursionismo. Il grado di autonomia delle batterie è un elemento importante tra le diverse caratteristiche dei gps trekking. Mentre camminiamo nel bosco è necessario che il nostro gps per funghi abbia un’autonomia di almeno dieci ore.

Il panorama dei gps trekking è ampio e comprende apparati distinti per risoluzione grafica dello schermo, dotazioni cartografiche, tecniche e tecnologiche che li caratterizzano per un uso più o meno sofisticato.

Il mercato comprende quindi gps per funghi e gps da montagna che spesso sono differenti per destinazione d’uso rispetto a un gps cartografico Garmin. Nella scelta occorre tenere presente quali sarà l’utilizzo che ne faremo, in quali condizioni ambientali e per quali attività useremo il nostro gps da trekking.

Proponiamo di seguito i cinque modelli di gps escursionismo che le nostre indagini identificano come i migliori.

Classifica con prezzi dei migliori Gps da trekking:

Gps da trekking MIGLIORE

  • Garmin Montana 610e – Miglior modello

Montana è un gps escursionismo a doppio standard, gps e glonass, capace di intercettare i protocolli di ricezione dei satelliti russi.

Il Track Manager è il fiore all’occhiello di questo gps cartografico Garmin. La facilità di salvataggio dei punti d’interesse e di associazione ad essi di immagini rende molto agevole creare una galleria fotografica dei nostri percorsi.

È alimentato da una batteria al litio di lunga durata.

  • Garmin Etrex 10 – Gps da montagna economico

Offerta
Garmin eTrex 10 Gps Portatile, Schermo B/N 2,2", Giallo / Nero
  • Schermo in bianco e nero da 2,2", facile da leggere in qualsiasi condizione di illuminazione

Tra i gps portatili, il Garmin eTrex si distingue per semplicità e compattezza. Lo schermo monocromatico è di agevole consultazione e assorbe poca energia, consentendo così una lunga durata delle batterie.

Il ricevitore di questo gps trekking consente di agganciare 24 satelliti in più rispetto ai comuni gps portatili, grazie alla compatibilità con lo standard glonass. Le migliorie che hanno l’interfaccia ancora più intuitivo lo hanno reso tra i più diffusi gps escursionismo.

Ottimo anche per l’installazione su bici, è un dispositivo che ha un buon rapporto qualità prezzo.

  • Gps da montagna Garmin Etrex 25

Questo gps cartografico Garmin è particolarmente avanzato e il suo prezzo riflette questa circostanza a. La batteria ha una durata di 16 ore.

Questo gps da escursionismo è completamente impermeabile, può memorizzare fino a 200 percorsi, 4.000 punti prefissati, 10.000 punti di tracciamento e 200 rotte. Lo schermo di questo gps per montagna è di tipo TFT, touch screen a colori.

ETrex è un gps da escursionismo che si distingue per completezza e affidabilità delle funzioni.

  • Gps cartografico Garmin Gpsmap 64s – Ottimo prezzo

Il Garmin 64s è tra i più affidabili gps portatili dotati di altimetro barometrico e bussola elettronica.

Possiede uno schermo antiriflesso e un sistema a due batterie che consente una lunga durata in attività.

Questo gps da escursione è dotato di connettività Bluetooth o ANT+ per consentire l’uso delle funzioni di rilevamento e tracciatura in tempo reale.

Il tipo di antenna di cui è dotato assicura l’elaborazione di percorsi appropriati anche in prossimità di edifici molto alti o nel fitto di una foresta.

  • Garmin eTrex 20x – Ottimo gps per funghi

Questo gps cartografico Garmin contiene la mappa TopoActive dell’Europa Occidentale precaricata e dispone di una risoluzione dello schermo ottimizzata rispetto alle versioni precedent, che lo rende ancora più pratico nell’utilizzo.

La disponibilità di mappe cittadine ne rende molto versatile l’impiego. Tra i GPS portatili si distingue per facilità d’uso come gps trekking, come gps escursionismo, per il ciclismo, per l’arrampicata e come gps funghi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here