Il coltello da sub è lo strumento fondamentale per pescare e deve essere visto come il fidato compagno di mille avventure di coloro che praticano questo genere di attività sportiva.

Proprio per questi motivi è necessario riconoscere il migliore coltello da sub in commercio, affinché la pesca possa essere meglio praticata.

Come scegliere il miglior coltello da sub?

Bestseller No. 2
Cressi Borg Knife - Coltello Subacqueo Unisex Adulto Lama, Nero/Lama Nero, da 26.5 cm
  • Coltello con lama di grandi dimensioni, forgiata in speciale acciaio con un lato a filo liscio e l'altro seghettato
Bestseller No. 4
Omer – Mini Laser, Colore: 0
  • freediver Titanium coltello mini di Omer
OffertaBestseller No. 5
Seac Hammer, Coltello Sub per Pesca in Apnea e Immersione Subacquea, Pugnale Subacqueo con Cinghioli
  • MAZZETTA IN ACCIAIO INOX fondamentale per attirare l'attenzione dei compagni durante un'immersione subacquea: basta estrarre il coltello Seac Hammer dal fodero e battere l'estremità dell'impugnatura...
  • La lama del coltello da sub

La lama del coltello è la parte fondamentale dell’accessorio da pesca: se questa non dovesse essere adeguata, la cattura delle prede diviene più difficile.

In particolar modo una lama del coltello da sub:

  • è dotata di una lunghezza compresa tra i 5 e i 10 centimetri;
  • ha bisogno di essere costituita da acciaio inox inossidabile;
  • possiede una forma seghettata;
  • è caratterizzata da una punta affilata che non si sbecca o deforma;
  • il metallo non deve creare attrito con l’acqua.

Queste prime caratteristiche consentono di identificare una lama del coltello da pesca subacquea.

  • Il coltello da sub e l’impugnatura

L’impugnatura del coltello da pesca deve essere scelta con cura, prendendo in considerazione soprattutto l’ergonomia, facendo in modo che il suo utilizzo sia piacevole.
Il manico da sub ideale:

  • è rivestito, quindi previene danneggiamenti alle mani;
  • è confortevole;
  • ha una lunghezza pari alla metà di quella della lama, perciò un coltello di piccole dimensioni non deve avere un’impugnatura grande e viceversa.
  • Il cordino

Seppur non fondamentale, un ottimo strumento da pesca subacquea è quello che possiede un pratico cordino situato nella parte finale del manico.

Questo:

  • permette di legare il coltello al polso;
  • previene che, durante una battuta di pesca, l’accessorio possa scivolare dalla mano e precipitare verso il fondale marino.

Si tratta di un elemento di sicurezza che consente di pescare evitando situazioni negative come la perdita dello stesso.

Ovviamente bisogna scegliere il modello il cui cordino sia ben saldato all’impugnatura del coltello.

  • Lunghezza e tipologia

Il coltello per la pesca subacquea non ha una dimensione universale, ovvero non esiste un’unica versione che si adatta a tutte le prede e attività.

Quando si deve scegliere la lunghezza della lama occorre:

  • valutare che pesci bisogna pescare;
  • analizzare la qualità del materiale, dato che una lama lunga non deve essere eccessivamente sottile.

Inoltre la sagoma del coltello e anche l’affilatura sono criteri che meritano parecchia attenzione in fase di scelta finale dello strumento da pesca.

Pertanto è bene ricordarsi che una misura compresa tra i 3 e i 10 centimetri rappresenta un range sul quale far ricadere la propria decisione, dato che lame più grandi o piccole non sono adatte alla pesca subacquea.

  • La fondina del coltello da pesca sub

Quando si deve acquistare questo accessorio per la pesca subacquea occorre valutare anche la qualità della custodia, ovvero della fondina.

Durante la pesca, infatti, tenere in mano il coltello per tutta la durata dell’attività può essere molto scomodo e per tale motivo è bene considerare anche la qualità della fondina.
La custodia per il coltello da sub ideale:

  • ha una dimensione leggermente superiore rispetto a quella del coltello;
  • ha un allaccio al braccio o alla gamba molto resistente;
  • viene caratterizzata da un materiale di prima qualità;
  • ha una chiusura che impedisce ogni movimento del coltello, quindi il pericolo che la fondina si apra e l’accessorio venga perso è totalmente assente;
  • è leggera, perciò non crea alcun tipo di fastidio durante l’utilizzo e il trasporto del coltello.
  • Il prezzo:

Sul fronte dei costi dell’accessorio bisogna considerare che questo viene condizionato dalla:

  • grandezza del coltello;
  • sagoma;
  • qualità della lama;
  • presenza o meno del cordino di sicurezza;
  • qualità della fondina;
  • tipologia di impugnatura.

Un pescatore assiduo deve puntare su un coltello di prima qualità, che costa parecchio ma che può essere sfruttato con costanza nel tempo mentre per una persona che pratica questa attività occasionalmente, un modello di fascia medio bassa potrebbe adattarsi perfettamente alle sue esigenze.

Vediamo ora quali sono i 5 modelli presenti nella nostra top 5 dei migliori coltelli da sub:

Recensione con prezzi dei 5 migliori coltelli da pesca sub:

miglior coltello da sub

  • Cressi Alligator – Miglior scelta

Il coltello ha doppia lama, che funge anche come forbice, realizzato interamente in acciaio inox e un manico molto ergonomico che consente un’impugnatura salda.

La lama 9 è nella media mentre il manico è completamente rivestito: ciò permette di avere la certezza che l’accessorio non sfugga di mano e tanto meno possa arrecare dei danni alla stessa durante l’utilizzo.

Un coltello adatto anche per coloro che si recano per la prima volta a pesca, vista la semplicità di utilizzo e la pratica custodia che garantisce un’ottima conservazione dell’articolo.

  • Seac Tajaman – Coltello da sub economico

Seac Tajaman Coltello subacqueo da 95 mm per Pesca in apnea e Immersioni in Acciaio Inox teflonato,...
  • Leggero e pratico è ideale come coltello subacqueo per pesca subacquea in apnea e immersioni ricreative

Questo modello è caratterizzato da una lama la cui lunghezza è pari a 10 centimetri, leggermente superiore rispetto al coltello precedente, e da una sagoma che consente un taglio rapido e preciso.

Il rivestimento nel manico offre un’impugnatura molto ergonomica mentre il pratico cordino previene la perdita del coltello durante la battuta di pesca.

Buona anche la fondina, grazie alla quale è possibile riporre il coltello durante la nuotata senza temere che questo possa essere perso, visto che il sistema di chiusura è abbastanza resistente.

Il manico non è però molto ergonomico, unica problematica riscontrata: qualche piccolo taglietto o comunque segno sulla mano potrebbe essere la conseguenza di un lungo utilizzo del coltello.

  • Coltello per immersioni Cressi Giant

Questo coltello base è adatto in particolar modo a tutti coloro che vogliono effettuare una pesca molto semplice, quindi che sono alle prime armi e non hanno intenzione di investire grosse somme di denaro per tale accessorio.

La lama è di prima qualità e ciò garantisce un’ottima longevità del coltello mentre la fondina è semplice da utilizzare e pratica da allacciare alla gamba.

Tale coltello è dotato di una lunghezza di 3 centimetri circa, quindi offre una buona soluzione per chi vuole pescare senza scendere troppo in profondità.

Ottima anche la fondina, realizzata con vera pelle, che permette una conservazione perfetta dell’accessorio.

Grazie alla presenza di un buon sistema di chiusura, la custodia può essere legata al braccio oppure alla gamba di chi sta pescando, evitando quindi di dover tenere il coltello in mano per lunghi tratti, limitando la capacità di nuotare durante la pesca.

  • Cressi Borg Knife – Seghettato

Questo coltello è adatto ai pescatori subacquei maggiormente esperti che vogliono effettivamente ottenere il massimo risultato mentre vanno a pesca, data la sagomatura della lama e il suo peso medio.

10 centimetri di lama seghettata in acciaio inox che permette degli affondi abbastanza rapidi, grazie anche a un manico leggero ed ergonomico piacevole da tenere in mano pure per lunghi lassi di tempo.

La fondina è molto leggera e soprattutto è caratterizzata da un materiale che non crea allergia una volta che entra a contatto con la pelle.

Il sistema di chiusura della custodia è assai semplice e pratico.
Per quanto concerne il cordino, tale parte è abbastanza resistente e consente di tenere il coltello legato al polso, pronto a essere utilizzato non appena si avvistano le prede.

Anche il manico riesce a rispondere perfettamente alla maggior parte delle esigenze dei pescatori: questo è infatti molto ergonomico, perciò piacevole da tenere in mano.

  • Coltello da immersioni Third K2905

Infine coloro che sono alla ricerca di un modello semplice e professionale possono affidarsi a questo tipo di coltello.

Lama di durezza media e dalla lunghezza di 10 centimetri nonché impugnatura di prima qualità che offre la massima professionalità e semplicità durante la pesca.

La sagoma della lama è seghettata e riesce a garantire un taglio abbastanza netto, evitando quindi che la propria preda possa riuscire a scappare.

La fondina è molto buona ma bisogna considerare la poca resistenza del sistema di allaccio al corpo, che invece palesa qualche difetto specialmente per quanto concerne la chiusura.

Occorre quindi prestare attenzione soprattutto se, mentre si nuota, si compiono movimenti bruschi che potrebbero comportare l’apertura della fondina, con conseguente perdita del coltello.

Altro aspetto chiave è dato dal cordino, che invece è abbastanza solido e soprattutto non arreca alcun danno al polso dove viene legato: grazie al sistema di regolazione è possibile stringere o allargare il cordino, adattandolo alla dimensione della mano.

Un buon coltello particolarmente adatto ai principianti, che riesce comunque a rispondere anche a qualche esigenza dei pescatori subacquei maggiormente esperti, che possono sfruttare questo modello in qualità di accessorio secondario.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here