Le arti marziali sono caratterizzate dall’ordine e dall’essenzialità dell’abbigliamento. Sul bianco che domina la scena, richiamando alla spiritualità ed alla concentrazione che le discipline orientali insegnano, spicca il colore di alcuni, semplici accessori.

Nel karate, nobile arte marziale di lunga tradizione, il dettaglio colorato è rappresentato dalla cintura che ogni karateka (atleta praticante) indossa.

Questo accessorio, che ormai nell’immaginario comune è divenuto simbolo di questa disciplina, è in realtà un’innovazione abbastanza recente. Sono stati infatti i maestri G. Funakoshi e S. Gima, nel 1921, ad introdurre l’abitudine di contraddistinguere i successivi progressi di un atleta con l’uso delle cinture. Ormai esse sono un accessorio riconosciuto dalle federazioni di ogni paese.

Bestseller No. 6
Cintura Karate Belt Aikido Karate - gi 100% Cotone 3,5 mm Colori Vari (A2 / 290 cm, Marrone)
  • cintura KARATE belt in colori e taglie vari (lunghezza = cm , come indicati)
Bestseller No. 7
Supera - Cintura da arti marziali, lunghezza Karate, in tessuto extra spesso Taekwondo - Cintura...
  • Qualità premium – La nostra cintura Budo di Supera è stata realizzata per le elevate esigenze delle arti marziali. È trapuntata più volte e si distingue per l'alta qualità. La cintura per arti...

A distanza di un secolo, in tutto il mondo il karate si identifica proprio con le cinture che gli atleti indossano. ll colore di queste, soprattutto quello della cintura nera, è infatti il simbolo che identifica l’arte del karateka.

Dal 1921 le cinture cominciarono quindi ad essere utilizzate, come nel judo, soltanto nelle tonalità di bianco e nero.

Le prime, riservate agli Hanshi, indicavano i praticanti di primo livello; le seconde, erano indossate dai maestri, ossia i Kyoshi, detti esperti nell’insegnamento.

Con il passare del tempo sono stati aumentati i livelli, chiamati Dan, per meglio riconoscerli e successivamente sono stati aggiunti i Kyu (classe, rango) per indicare coloro che, pur non essendo principianti e praticando da tempo, non sono ancora diventati cintura nera.

A cosa serve la cintura nel karate?

Come abbiamo visto, la cintura nel karate serve essenzialmente per distinguere i livelli tra i vari atleti. Il passaggio di cintura è un vero e proprio rito che sancisce il progresso personale del karateka.

All’interno di ogni livello poi, c’è la divisione in Dan (che indica il progresso nella pratica) e i kyu (livelli di apprendimento che precedono il primo Dan) . Ad introdurre questa divisione nel karate è stato il maestro Kano, fondatore tra l’altro del judo moderno.

Cosa rappresentano i Kyu e i Dan nel Karate?

I kyu nel Karate indicano il grado a cui è arrivato un karateka. Si parte dal sesto livello, il più basso, caratterizzato dalla cintura bianca, per arrivare infine al primo. Ogni kyu è contraddistinto da un colore.

I Dan sono i gradi attribuiti a chi ha già raggiunto il livello di cintura nera. Per iniziare a scalare i Dan, quindi, è necessario aver già raggiunto il primo Kyu.

Il fatto di attribuire i Kyu a chi ha già la cintura nera vuole essere un modo per spronare a migliorarsi sempre, nonostante si sia già conseguito un livello che sembra conclusivo del percorso.

I colori delle cinture da karate:

I colori nelle cinture sono un’aggiunta recente, che risale agli anni ’50 del 1900 ed hanno interessato prima il judo e poi il karate.

Ad oggi le cinture possono essere: giallo, arancio, verde, blu, marrone. Per i maestri più esperti sono previste anche quella bianco-rossa e rossa.

  • La cintura bianca
    La cintura bianca, detta Shiro obi in lingua giapponese, equivale al sesto kyu o roku kyu. Si indossa all’inizio del percorso. Alcune scuole prevedono un esame di ingresso per ottenerla, altre no.
  • La cintura gialla
    Per ogni passaggio di cintura dalla bianca alle successive è necessario superare un esame. La cintura gialla, (in giapponese Kiiro) corrisponde al quinto kyu (go kyu).
  • La cintura arancione
    Dopo la cintura gialla, la meta da raggiungere è quella arancione, o shi kyu, che in giapponese si chiama Daidaiiro obi.
  • La cintura verde
    Corrisponde al terzo kyu (san kyu) e in giapponese si chiama Midori obi.
  • La cintura blu
    La cintura blu nel karate rappresenta il secondo kyu (ni kyu) e il suo nome è Aoiro obi.
  • La cintura marrone
    Eccoci arrivati al primo kyu (sho kyu o ichi kyu), detto Kuriiro obi in giapponese. Questo è il livello di kyu più alto.
  • Le cinture a due colori
    Le cinture a due colori possono essere a strisce oppure divise in due. Servono per aumentare i livelli di progresso e segnare così il cammino del karateka. Sono caratterizzate dai due colori delle cinture più vicine, quindi bianca e gialla, gialla e arancio, verde e blu, etc. Di solito le cinture bi-colori sono usate con i bambini e i ragazzi, per consentire loro di poter permanere di più in un colore e quindi specializzarsi meglio.

I 5 modelli top di cinture di karate

Cinture per il karate

La cintura è per un karateka un oggetto prezioso, a cui tiene ed a cui dedica cura ed attenzione. Pur essendo un oggetto di relativo valore, quindi, ne acquisisce uno tutto particolare per chi la ottiene dopo un periodo di impegno e dedizione.

Per questo motivo è importante non acquistare cinture dal valore troppo basso perché probabilmente sono oggetti che rimarranno per tutta la vita tra quelli più cari e quindi è giusto che siano di qualità e che durino nel tempo.

Abbiamo cercato, tra tutti quelli presenti sul mercato, i cinque tipi di cintura di karate che ci sembrano migliori dal punto di vista della qualità, e quindi della durata.

  • Cintura Ndier

Realizzate in tessuto elasticizzato Wowen (composto da un misto di cotone e poliestere), molto utilizzato per le cinture di karate e di altre arti marziali, le Ndier sono disponibili in tutte le cromature necessarie nei successivi passaggi del percorso di un karateka.

Le cinture Ndier sono adatte a karate, taekwondo e diverse altre arti marziali.
Ogni cintura è lunga 260 cm ed ha un’altezza di 4,5 cm.

  • Itaki Cintura Colorata per Arti Marziali

Le cinture da arti marziali di Itaki sono realizzate in cotone 100%. Il tessuto viene colorato con coloranti atossici, molto resistenti e lavabili anche in lavatrice.
Questo cotone ha una grammatura di 950-1000 gr/mq.

E’ disponibile in più taglie, di cui la prima misura 220 cm, la seconda 240 e così aumentando di 20 cm per ogni taglia. Prima di acquistarla, quindi, conviene prendere bene le misure del punto vita e stabilire quanto si vuole che sia lungo il nodo di chiusura.

  • Cintura da karate Starpro

Le cinture da karate di Starpo hanno una struttura semplice e leggera, pensata proprio per chi fa attività sportiva ed ha bisogno di accessori che non ingombrino e impediscano il movimento libero.

Il tessuto con cui sono realizzate è in cotone 100%. Sono disponibili in nove tonalità cromatiche (marrone, arancione, blu, rosso, nero, bianco, verde, viola e giallo).
Hanno sette cuciture per rendere più robusta la struttura. Sono disponibili in tre misure: 240 cm 280 cm 320 cm.

  • Supera – Cintura da arti marziali

Supera - Cintura da arti marziali, lunghezza Karate, in tessuto extra spesso Taekwondo - Cintura...
  • Qualità premium – La nostra cintura Budo di Supera è stata realizzata per le elevate esigenze delle arti marziali. È trapuntata più volte e si distingue per l'alta qualità. La cintura per arti...

Le cinture Supera sono realizzate in un tessuto molto resistente composto da cotone misto a poliestere. Hanno una trapuntatura fitta che serve a rendere ancora più forte la cintura ed a farle sopportare sollecitazioni e strappi.

Disponibile in tutti i colori necessari per il karate. La cintura ha un’altezza di 4 cm ed è disponibile in più taglie, sia per bambini che per adulti. Le misure vanno da 200 cm aumentando di 20 cm a taglia fino ad arrivare a 320 cm.

Diversamente da altri prodotti concorrenti, la cintura Supera non è realizzata con scarti di tessuto utilizzato per altri scopi ma da tessuto creato esattamente per questo scopo e quindi molto curato sia nella robustezza che nella tenuta cromatica.

  • YariNoHanzo cintura per Karate

Realizzata in cotone 100%, la cintura YariNoHanzo è disponibile in tre misure: 240, 260 e 280 cm. Il tessuto ha uno spessore considerevole e, per rinforzare ulteriormente la cintura, vi viene eseguita una trapuntatura molto accurata.

Disponibile in tutti i colori, la cintura YariNoHanzo è colorata con coloranti molto resistenti e non teme il lavaggio anche in lavatrice.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here