Generalmente, capita un pò a tutti gli amanti della bicicletta di dover fare degli interventi di pulizia e manutenzione, soprattutto se la si uso per fini professionali.

Uno dei migliori oggetti per fare manutenzione alla bicicletta risulta essere il cavalletto utile appunto per poterla pulire dopo una lunga escursione in montagna.

Grazie a questo strumento non sarete più obbligati ad assumere posizioni troppo strane e poco ergonomiche. Ma andiamo a vedere nel dettaglio che cos’è e a cosa serve il cavalletto manutenzione per bici.

Cos’è il cavalletto per la manutenzione della bici?

Bestseller No. 2
Tacabike, Cavalletto Per Bicicletta, Nero
  • Stand di riparazione per le biciclette
Bestseller No. 3
FEMOR Cavalletto Manutenzione Bicicletta, 115-170 cm Stand per Riparazione Bicicletta con 60-100 cm...
  • 【FACILE DA USARE】Un morsetto rotante a 360 °tiene la bicicletta in qualsiasi posizione, che è più conveniente da usare. Esistono diversi modi per fissare: fissare il tubo sella, la staffa e il...
Bestseller No. 4
Wiltec Cavalletto Supporto per Riparazione Manutenzione Bici Fino a 30kg
  • Il treppiede conferisce alla solida struttura in acciaio una base sicura

Quando parliamo del cavalletto manutenzione bici ci riferiamo ad un attrezzo molto utile per gli amanti del ciclismo ma soprattutto molto utile per chi dedica molto tempo alla manutenzione e pulizia della propria bicicletta, in modo tale da rendere meno difficoltose tutte le operazione e di non assumere posizioni che possono comportare problematiche alla vostra schiena.

Infatti se non si possiede questo strumento si è costretti ad appoggiare la bicicletta al muro o magari doverla capovolgere e trovare un punto per farla stare ferma.

Tutto ciò risulta essere abbastanza scomodo. Dunque, il cavalletto per manutenzione della bici è molto utile per la pulizia ed è adatto anche nei mesi invernali per fare il rimessaggio della stessa.

Ovviamente, per chi possiede un modello da corsa di un certo valore, acquistare un cavalletto risulta essere senz’altro obbligatorio.

Per poter utilizzare questo attrezzo non bisogna essere per forza dei professioni o intenditori poiché è uno strumento molto comodo e utilizzabile da tutti.

Oltre a quelli per uso professionale, esistono anche i cavalletti standard e cioè quelli per uso domestico, caratterizzati da tre piedi che si reggono grazie ad un braccio localizzato nella parte superiore.

Come si usa?

Prendersi cura della bicicletta e fare piccoli lavori di manutenzione permette di sistemare il mezzo su una base e procedere poi con le sistemazioni.

Per utilizzare nel miglior modo possibile il cavalletto bisogna pero seguire i seguenti step. Andiamo a vedere quali sono:

  • Verificare sempre se è compatibile con la bici: dal momento in cui avete posizionato il vostro cavalletto, controllare sempre la compatibilità anche perché in caso non risultasse compatibile rischiereste di creare un danno alla vostra bicicletta.
  • Bloccare sempre i fermi: per evitare di rovinare la vostra bicicletta, assicuratevi di aver stretto per bene i fermi intorno alla canna principale, in modo tale da tenerla bloccata.
  • La zona i lavoro deve essere libera: quando procedete con le operazioni di manutenzione e pulizia della bicicletta, lo spazio intorno a voi deve essere libero da ogni altro oggetto. Nel luogo di lavoro deve essere presente solamente la cassetta degli attrezzi.
  • Controllare sempre i materiali di costruzione: i materiali sono il fattori fondamentale per un attrezzo del genere poiché uno scarso materiale di costruzione potrebbe comportare danni alla bicicletta.
  • Controllate sempre le varie rotazioni: per rendere più semplice il vostro lavoro di manutenzione, controllate le varie possibilità di rotazione del cavalletto.
  • Seguite sempre le istruzioni: per evitare di danneggiare la vostra bicicletta seguite sempre le istruzione di assemblaggio e di montaggio.

Caratteristiche da valutare per l’acquisto di un cavalletto da manutenzione per bici:

Come già accennato precedentemente, i cavalletti manutenzione bici sono molto importanti e utili, per tutte quelle persone che amano prendersi cura della propria bicicletta.

Nonostante tutto non è sempre facile scegliere il cavalletto migliore. Per valutare tutto ciò bisogna prendere in considerazione alcune caratteristiche fondamentali. Andiamole a scoprire nel dettaglio.

  • Il peso:

una delle caratteristiche fondamentali che vi consentono di scegliere il miglior cavalletto è senz’altro il peso.

Infatti, per evitare troppa fatica, la maggior parte dei cavalletti vengono appesi a mezz’aria con lo scopo di poter accedere senza alcuna difficoltà.

In commercio esistono modelli di 20 kg, che risultano essere quelli più venduti, mentre per chi possiede biciclette da trekking è utile acquistare i modelli che pesano circa 30 kg. Se si possiede una bicicletta da 22 kg, è senz’altro utile acquistare un cavalletto da 30 kg.

  • La morsa o pinza:

la morsa risulta essere uno dei componenti fondamentali di un cavalletto soprattutto per il fatto che comporta un aumento di prezzo.

La morsa ha il compito di contenere il telaio della bicicletta e su di esso va poggiato tutto il peso di quest’ultima. Generalmente, nel caso dei modelli professionali, i materiali sono senz’altro più duraturi rispetto a quelli più semplici ed economici.

Il materiale di costruzione è di metallo, alluminio o acciaio. Inoltre prima di acquistare il cavalletto, bisogna controllare bene se all’interno del morsetto c’è una gomma particolare in modo tale da evitare eventuali graffi.

Un’altra caratteristica della morsa è che deve essere girevole a 360 gradi per consentire una manutenzione totale della bicicletta.

  • Altezza:

l’altezza del cavalletto deve essere senz’altro regolabile con lo scopo di allungare e accorciare il palo. Generalmente, l’altezza minima parte da 120 cm e arriva ad un massimo di 180 cm.

L’altezza è uno dei tanti fatto importanti di un cavalletto, poiché consente di lavorare bene e in maniera più agile.

  • Adattabilità con il diametro del telaio:

bisogna sempre controllare se la morsa si adatta al diametro del telaio della bicicletta, anche se la maggior parte delle morse sono tutte compatibili e regolabili.

Si adattano al telaio con un diametro minimo di 25 mm e un massimo di 45 mm.

  • Lo spazio:

Un buon cavalletto deve essere sicuramente pieghevole per evitare che occupi troppo spazio e che sia troppo ingombrante nel momento in cui non viene utilizzato.

  • Porta attrezzi:

In commercio esistono dei modelli particolari dotati di un piccolo vassoio per riporre tutti gli attrezzi al proprio posto. In alcuni modelli di cavalletto, il vassoio è dotato di calamite.

Recensione dei migliori cavalletti da manutenzione per bici:

Migliori cavalletti per bici

  • Cavalletto manutenzione bici Tacx Spider Prof:

Tacx Spider Team, Cavalletto Supporto Bici Unisex-Adulto, Nero/Grigio, Taglia Unica
  • Leggero lo spider team è leggero, perché realizzato in alluminio con alcune parti in plastica

questo cavalletto è stato considerato uno dei migliori per quanto riguarda il peso e il materiale con cui è stato costruito.

Infatti ha un peso minore rispetto alle altre tipologie il che rende il lavoro di manutenzione molto più semplice.

Il prezzo non è molto basso poiché si tratta comunque di uno strumento professionale.

  • Cavalletto Outsunny:

Offerta
HomCom Cavalletto Supporto Manutenzione per Bicicletta Riparazione Bici Pieghevole 75x75x100-160cm
  • 4 piedini di supporto garantiscono una stabilità ottimale. - Altezza regolabile: 100-160cm.

Questo tipo di cavalletto risulta essere il migliore per quanto riguarda la stabilizzazione anteriore, che permette di fissare la ruota anteriore della bicicletta ed evitare che si muova durate le operazioni di pulizia e manutenzione.

La presenza del morsetto consente di fissarlo in modo molto rapido e semplice e con la possibilità di poterlo ruotare a 360 gradi. All’interno della confezione viene fornita anche una calamita per evitare la caduta dei pezzi più piccoli.

  • Cavalletto da manutenzione Hooks:

questa tipologia di cavalletto ha un prezzo allettante. É indicato soprattutto per fare piccoli lavori di pulizia e manutenzione, è molto robusto e può sostenere fino d un massimo di 23 kg.

Purtroppo non è molto alto e questo consente di fare qualsiasi operazione di manutenzione stando inginocchiati o seduti.

Questo fattore risulta essere uno dei più negativi. Inoltre è dotato di due ganci che si possono regolare ed è adatto ad ogni tipologia di bicicletta da 12 pollici fino a 29 pollici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here